Opera: Quasi invisibile - Almost Invisible

Mark Strand Quando ho compiuto cent’anni [...]

Quando ho compiuto cent’anni Volevo partire per un immenso viaggio, viaggiando giorno e notte entro l’ignoto finché, dimenticando il mio…

Mark Strand Mistero e solitudine a Topeka [...]

Il pomeriggio si scurisce nella sera. Un uomo cade sempre più a fondo nella lenta spirale del sonno, nella sua…

Mark Strand Non ci sono parole per descriverlo [...]

Come divampavano quei fuochi che non esistono più, come si guastava il clima, come svaniva l’ombra del gabbiano senza lasciare…

Mark Strand Spossatezza al tramonto [...]

Il cuore vuoto rientra a casa dopo una giornata piena in ufficio. E cosa può fare il cuore vuoto se…

Mark Strand Trasparenze dell’inesistente [...]

Aver amato come accade nelle ore vuote del tardo pomeriggio; lasciarsi andare e concepire un viaggio che alle spalle non…

Mark Strand Una lettera da Tegucigalpa [...]

Cara Henrietta, visto che sei stata tanto gentile da chiedermi perché non scrivo più, farò del mio meglio per risponderti.…

Mark Strand Notturno del poeta [...]

Notturno del poeta che amava la luna Mi sono stancato della luna, stancato di quell’aria attonita, del ghiaccio azzurro del…

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest